" /> L'unione fa la forza anche per il protocollo blockchain - INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER
  • Sab. Set 19th, 2020

INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER

#INNOVAZIONE #COCREAZIONE #OLARCHIE

L’unione fa la forza anche per il protocollo blockchain

L’ Enterprise Ethereum Alliance e Hyperledger hanno da tempo annunciato  che è arrivato il momento di trattare l’interoperabilità e che non si può sperimentare in campi attigui senza pensare di unire le risorse e le forze per un obiettivo comune.

L’unione annunciata da Brian Behlendorf, direttore esecutivo di Hyperledger presso la Linux Foundation e Ron Resnick, direttore esecutivo della Enterprise Ethereum Alliance consentirà una cooperazione tra una inter-comunità più attiva e reciproca attraverso la partecipazione all’evento, il collegamento con altri membri e la ricerca di modi per i nostri rispettivi sforzi di essere complementari e compatibili. 

La collaborazione tra queste organizzazioni mondiali accelererà ulteriormente l’adozione delle tecnologie basate sul protocollo blockchain per le aziende. Enterprise Ethereum Alliance sponsorizza lo sviluppo di specifiche e standard per le reti blockchain aziendali, con particolare attenzione a quelle allineate al più ampio ecosistema Ethereum. Hyperledger promuove lo sviluppo di software open source per stabilire, gestire e connettere reti blockchain aziendali. Quindi queste due organizzazioni hanno obiettivi simili, con approcci altamente complementari per raggiungerli: ma sono partite da luogi ed ecosistemi simili ma distanti che questa infrastruttura può unire virtualmente permettendo l’operatività decentralizzata.

Le due organizzazioni hanno obiettivi simili, come l’ampliamento e il rafforzamento della comunità circostante e l’adozione di tecnologie blockchain aziendali. Quello che sperano di far conoscere al pubblico è che chiunque abbia mai messo un “versus” tra SEE e Hyperledger ha sbagliato; ora è definitivamente “SEE E Hyperledger”: E come congiunzione e unione di intenti.

Questa relazione consentirà agli sviluppatori Hyperledger di scrivere codice conforme alle specifiche SEE e di certificarli attraverso i programmi di test di certificazione SEE. Come membri delle reciproche organizzazioni, entrambe le comunità saranno in grado di collaborare tra decine di Gruppi di interesse speciale, gruppi di lavoro, Meetup e conferenze a livello globale, attraverso centinaia di migliaia di sviluppatori in entrambe le comunità.

I membri della comunità SEE che lavorano su specifiche e standard possono rivolgersi a Hyperledger per collaborare alle implementazioni software di tali standard. Questi potrebbero essere fatti come sforzi leggeri nei Laboratori Hyperledger o proposti come progetti di alto livello al Comitato Direttivo Tecnico per l’approvazione ad aderire agli altri 10 progetti Hyperledger. I gruppi di lavoro trasversali su identità, architettura, prestazioni / scalabilità potrebbero avere in questa fase un ruolo fondamentale per tutti gli operatori del settore informatico: entrambe le organizzazioni ospitano Meetup ed eventi in tutto il mondo, aumentando le opportunità di collaborazione e partnership.

Sono già in corso lavori che mostrano questo cambiamento di rotta e un certo allineamento. Nel 2017, Hyperledger ha lanciato il progetto Hyperledger Burrow, un’implementazione con licenza Apache dell’interprete bytecode Ethereum Virtual Machine (EVM). All’inizio del 2019, Hyperledger Sawtooth ha aggiunto il supporto per EVM come processore di transazioni, portando i contratti intelligenti sviluppati per la mainnet Ethereum sulle reti basate su Sawtooth. Tale sforzo, soprannominato “Seth”, è ora in uso attivo e gli sviluppatori prevedono di sottoporlo quanto prima a test di conformità alle specifiche SEE 1.0. Allo stesso modo, il supporto per EVM è ora disponibile in Hyperledger Fabric.

Come ulteriore esempio, esiste attualmente un gruppo di lavoro sugli ambienti di esecuzione affidabili nel SEE e un’implementazione prototipale di tali standard proposti, denominata ” Private Data Objects “, in fase di costruzione come laboratorio presso Hyperledger. Hyperledger Labs fornisce un canale per l’innovazione e il testing di idee per sperimentare nuovi framework e moduli prima di raggiungere MVP o codice stabile.

Questo concetto di sviluppo simultaneo di standard aperti guidati dalla comunità e implementazioni di riferimento open source di qualità di produzione è una buona pratica del lavoro di sviluppo software su scala Internet. Esempi precedenti includono IETF e Apache che lavorano su HTTP, ECMA e Mozilla che lavorano su JavaScript.

Lungo la strada, speriamo che questa relazione reciprocamente vantaggiosa incoraggi gli sviluppatori di Ethereum a considerare la possibilità di presentare i loro progetti aziendali ai gestori dei progetti Hyperledger e Hyperledger affinché prendano in considerazione interfacce di fatto appropriate per la standardizzazione ai gruppi di lavoro SEE appropriati. Questa relazione consentirà inoltre agli sviluppatori Hyperledger di scrivere codice conforme alle specifiche SEE e di certificarli attraverso i programmi di test di certificazione SEE.

Entrambe le organizzazioni continueranno a lavorare con altri organismi di standardizzazione e altre comunità open source. Lavorando insieme, e imprese e accelereranno l’adozione delle tecnologie blockchain aziendali.

Per noi di ROMAGNACHAIN questi “sviluppatori della rete” rappresentano un modello di “joint venture informatico” da seguire per raggiungere un determinato scopo condiviso: la ricerca e lo sviluppo dell’infrastruttura informatica. Un progetto di blockchain open source avviato a dicembre 2015 dalla Fondazione Linux per supportare lo sviluppo collaborativo di registro distribuito che decide di collaborare con l’Enterprise Ethereum Alliance un’organizzazione di standard guidata dai membri misti con la missiondi sviluppare specifiche blockchain aperte che guidino l’armonizzazione e l’interoperabilità per le aziende e i consumatori di tutto il mondo. La nostra comunità globale di membri è composta da leader, adottanti, innovatori, sviluppatori e aziende che collaborano per creare una rete aperta e decentralizzata a beneficio di tutti.

Enterprise Ethereum Alliance e Hyperledger apporteranno notevoli vantaggi ai singoli e privati sviluppatori di questa catena di blocchi e il ricorso a tale forma di accordo è dettato dalla necessità di mettere insieme diversi know how e capitali per la realizzazione del progetto comune di investimento e di condivisione di una tecnologia che non ha ancora scoperto tutte le potenzialità.

Noi di ROMAGNACHAIN seguiamo questo modello operativo: unire le forze per raggiungere un obiettivo comune, il protocollo BLOCKCHAIN comune a tutti.

#EnterpriseEthereumAlliance #Hyperledger #interoperabilità #ROMAGNACHAIN

INNOVABILITA

Innovatore olonico per un ecosistema olonico di imprese intelligenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *