INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER

#INNOVAZIONE #INTEROPERABILITA

I VTM EVOLUZIONE DEGLI ATM GIA’ PRONTI IN RUSSIA

In Russia presto i bacomat accetteranno tutti i sistemi di pagamento attualmente esistenti.

Sberbank aumenta notevolmente il numero di bancomat privati del “contatto umano” che funzionano con Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay, Mir Pay e Huawei Pay. Come monopolista presto proporrà un’offerta per $ 108,5 milioni per l’acquisto di quasi 5 mila dispositivi che avvieranno una nuova era: quella dei pagamenti digitali tramite bancomat attivati senza un contatto umano. I dispositivi possono contenere almeno 14,5 mila fatture, avere schede video per il riconoscimento di schemi, essere in grado di lavorare con blockchain ed essere resistenti agli atti vandalici. Gli esperti di economia digitale spiegano che l’iniziativa di Sberbank mira a di ridurre i contatti fisici dei cittadini con le carte di plastica durante la pandemia, nonché la necessità di introdurre nuove tecnologie per ridurre i costi e attirare nuovi clienti. In altre grandi banche, a Izvestia è stato preannunciato che anche durante l’epidemia, l’innovazione tecnologica del fintech mixata con i nuovi bisogni dettati dall’emergenza sanitaria mondiale si sta dirigendo verso i servizi finanziari erogati a distanza.

La digital transformation delle banche passa dall’investimento in infrastrutture

Le informazioni sulla gara d’appalto di Sberbank sono state pubblicate sul sito web degli appalti pubblici russi e i risultati del concorso saranno resi noti a luglio 2020. Izvestia ha esaminato i documenti. Ne consegue che il più grande istituto finanziario in Russia intende acquisire 4917 sportelli automatici con una funzione di riciclaggio (consente di emettere su richiesta un altro banconote fatte da un cliente) ad un prezzo fino a $ 22.000,00 ciascuno.

Su richiesta di Izvestia, Sberbank conferma che ha prevsito l’aggiornamento continuo della propria rete a introduzione nel mercato di nuovi modelli di dispositivi più moderni in tutte le regioni. In totale, 75 mila dispositivi lavorano in una banca con contanti, quasi 55 mila dei quali sono bancomat perfettamente funzionanti. A febbraio, i rappresentanti dell’istituto di credito hanno dichiarato che la percentuale di sportelli automatici senza contatto ha raggiunto il 95% del totale.

In una pandemia, molte banche russe stanno investendo in infrastrutture per servizi remoti. La Russian Agricultural Bank ha indetto una gara d’appalto per il miglioramento del sistema di assistenza remota per gli individui. Il contraente riceverà 153 milioni di rubli per questo e dovrà completare un ordine relativo all’Internet banking e all’applicazione mobile RSHB. Il servizio stampa dell’organizzazione creditizia ha riferito che avevsano già previsto – prima dell’emergenza – di espandere le capacità dei servizi remoti per i clienti nelle operazioni quotidiane, nonché di acquistare prodotti e servizi dalla stessa RSHB e dai suoi partner.

Anche prima della pandemia, la Russia era tra i leader mondiali in termini di attrezzature con tecnologie bancarie e ora il processo può essere accelerato in modo esponenziale: e noi in Italia? Aspettaimo la banca centrale per stampare altra valuta?

In termini di opzioni di pagamento senza contatto, la Federazione Russa è in vantaggio su numerosi paesi europei sviluppati, ha affermato Stanislav Volkov, Amministratore delegato dell’agenzia di rating NKR. Le reti bancomat, ha affermato, non fanno eccezione, poiché si è capito da tempo che trasferendo parte delle normali operazioni ATM, le organizzazioni creditizie possono risparmiare sul personale. In Italia non si è ancora scoperto il valore di bancomat ATM che hanno il ruolo – come in Russia – di punto di self-service per il pagamento di servizi mobili e pubblici, pagando prestiti. . Molte banche dispongono di attrezzature per l’autenticazione a due fattori: tramite faccia, SMS o telefono, e c’è già un bancomat per il quale è possibile effettuare una videochiamata e ottenere consigli da un chatbot o un piccolo robot di intelligenza artificiale.

VTM al posto di ATM

La pandemia COVID-19 e l’introduzione di un regime di autoisolamento hanno accelerato lo sviluppo di soluzioni per l’assistenza remota e delle tecnologie senza contatto.

VTB intende lanciare un servizio di prelievo di contante utilizzando un telefono tramite Apple Pay o Google Pay nel prossimo futuro, afferma il servizio stampa. Ora 1.4 mila bancomat VTB sono dotati di moduli NFC, che consentono di prelevare denaro senza inserire una carta nel dispositivo. Entro la fine dell’anno, in Russia ci saranno 4 mila di questi sportelli automatici. Alla Tinkoff Bank, tutti gli sportelli bancomat (sono circa 1,3 mila) sono dotati di tecnologia contactless. In Raiffeisenbank questa cifra è del 90%: le operazioni possono essere eseguite sia attaccando la plastica al dispositivo, sia utilizzando uno smartphone se è collegata una carta. Otkrytie FC ha oltre il 70% di tali sportelli bancomat, PSB e San Pietroburgo – circa il 50%, Rosbank – il 30% (entro la fine dell’anno sarà del 50%). Molte banche hanno osservato in risposta a una richiesta di Izvestia che la presenza di un modulo NFC è un parametro indispensabile per l’acquisto di ATM.

Bank DOM.RF sta ora installando la sua flotta in modo che a giugno il 30% degli sportelli automatici abbia una funzione contactless e, entro la fine dell’anno, il 100%. L’ICD lo farà entro la fine del 2022. Quest’anno annche Post Bank inizierà a introdurre tale tecnologia.

Non occorre essere epserti di macroeconomia per un’analisi di questi dati che ci portano a prevedere che un moderno sportello automatico oggi rappresenta un mini-ufficio, dunque l’ATM del futuro sostituirà una filiale bancaria di prossimità a pieno titolo.

, Denis Serechenko, direttore della trasformazione digitale presso Huawei Enterprise nella regione dell’Eurasia afferma che i dispositivi esistono già. Si tratta di “rivelatori automatici virtuali” (VTM), che consentono di redigere una carta, richiedere un prestito o qualsiasi altro servizio finanziario senza dover visitare una succursale bancaria.

Con l’introduzione dell’identificazione biometrica del cliente, le carte bancarie dovrebbero diventare lo stesso anacronismo di un libretto di risparmio di carta con firme e sigilli, ha affermato Timur Sadykov, capo del laboratorio di intelligenza artificiale, neurotecnologia e analisi aziendale di REU.

– Tecnologicamente, tutto è pronto per questo, ma le banche devono capire che nel caso dell’identificazione biometrica, tutti gli errori commessi dal software e che portano a un’autorizzazione errata del cliente diventeranno un problema per l’ente creditizio, non per il cliente. Inoltre, l’elenco di possibili atti di vandalismo contro gli sportelli automatici si espanderà in modo significativo, se non sarà previsto un sistema di videocontrollo monitorato a distanza.

Nel tempo, i truffatori impareranno a eludere la protezione biometrica e questo costringerà i produttori a cercare nuovi meccanismi di sicurezza, prevede Stanislav Volkov di NKR. E gli stessi sportelli bancomat, ha detto, impareranno a emettere prestiti istantaneamente su richiesta, eseguire operazioni sul mercato azionario e ordinare beni e servizi in un unico ecosistema.

Nel nostro caso la Banca Centrale d’Europa dovrebbe porre dei requisiti per le attrezzature tecniche degli sportelli automatici delle organizzazioni di credito russe: ma si sa viviamo in una comunità europea che in questa fase di emergenza ha dimostrato il valore attuale e le differenze tra gli stati appartenenti ad una Comunità che non è esiste nella realtà.

La nostra missione in qualità di INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER è anche quella di permettere ai nostri cittadini di sfruttare la tecnologia buona e mettere in pratica nel minor tempo possibile l’innovazione tecnologica che i rivelatori automatici virtuali potrebbero apportare al settore finanziario/bancario italiano.

Fabrizio Fantini

Innovatore olonico per la creazione di imprese intelligenti abilitante un ecosistema biolonico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *