INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER

#INNOVAZIONE #INTEROPERABILITA

Un nuovo protocollo di comunicazione blockchain per aumentare il livello di fiducia del marchio Made in Italy: verso EXPO 2020 DUBAI

L’obiettivo di ogni nostra operazione divulgativa sulla tecnologia è quella di definire un modello che potrà poi essere applicato anche ad altri contesti industriali, partendo da una necessaria fase di sperimentazione. I sistemi DLT (Distribuited Ledger Technology) e più nello specifico il protocollo blockchain, grazie al metodo impiegato per la gestione delle informazioni, sono in grado di “garantire la standardizzazione, l’immutabilità e l’autenticità di dati e documenti, la loro sicurezza, la riduzione dei contenziosi sulle transazioni e l’automazione dei processi, con un deciso miglioramento della produttività complessiva: bellissime parole che devono avere una corrispondenza on un codice leggibile da tutti.

Il ministero dello sviluppo economico da circa un anno si è svegliato e ha iniziato a sperimentare il protocollo blockchain e le tecnologie basate sui registri distribuiti. A livello europeo siamo inseriti nell’ambito della European Blockchain Partnership al fine di esportare il modello italiano di protezione delle filiere produttive attraverso le tecnologie emergenti: è da mesi che dal MISE si lanciano grandi slogan ad effetto sulla certezza che in questo ambito il nostro Paese possa giocare un ruolo di leader a livello comunitario.

IBM Italia è l’azienda che ha realizzato un primo prototipo messo a disposizione delle partnership partecipanti al progetto tramite infrastruttura cloud. Tra i casi d’uso l’emissione di un ordine al fornitore per un lotto di lino e la verifica che la fibra sia certificata come biologica: ma non è l’unica in Italia ad aver sperimentato i registri distribuiti per poter tracciare le materie prime.

L’apertura alla competizione dei mercati globali pone il brand Made in Italy nella condizione di dover assicurare la massima trasparenza e tracciabilità. L’uso del protocollo blockchain è l’innovazione che può consentire alle imprese realmente Made in Italy  di garantire i propri prodotti, differenziandoli in termini di qualità e sostenibilità. Questo permetterà ai consumatori di scegliere con la massima consapevolezza, garantendo alle aziende un ritorno importante in termini di fiducia e un valore aggiunto per i prodotti destinati  all’export.

Condividiamo con piacere l’esperienza di coloro – che come noi – ogni giorno cercano di utilizzare gli strumenti forniti dal web per comunicare il valore dirompente di questo nuovo paradigma con l’obiettivo di far crescere la conoscenza in ambito dei registri distribuiti e del protocollo blockchain e di tutto il relativo nuovo mondo delle criptovalute Filippo Angeloni che ripubblica un intervento del divulgatore tecnologico Marco Grotta: noi come loro abbiamo fiducia nel corretto uso delle nuove tecnologie per la valorizzazione del nostro vero Made in Italy

Se anche tu condividi questo

nuovo paradigma prenota il tuo

posto per DUBAI porta con noi

la tua eccellenza per valorizzare

il nostro MADE IN ITALY tracciato

su blockchain

Se siete interessati al nostro

programma

ECCELLENZEADUBAI2020

inviate email a questi indirizzi

fabrizio@eccellenzeromagnole.com

fabrizio@romagnachain.it

#ROMAGNACHAIN #ECCELLENZEROMAGNOLE #ECCELLENZEADUBAI2020

Fabrizio Fantini

Innovatore olonico per la creazione di imprese intelligenti abilitante un ecosistema biolonico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *