" /> LA BLOCKCHAIN PASSA DALLA FORMAZIONE - INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER
  • Mar. Set 22nd, 2020

INTEROPERABILITY BLOCKCHAIN CENTER

#INNOVAZIONE #COCREAZIONE #OLARCHIE

Mercoledì 28 gennaio 2020 partecipiamo all’incontro di Comunità di Genere STEAM per condividere idee e attivare collaborazioni su percorsi di orientamento che possano attrarre le ragazze al mondo S.T.E.A.M. e all’idea di studiare e poi lavorare in questo ambito.

Ci siamo scambiati idee innovative e abbiamo impostato collaborazioni da adottare nei prossimi seminari-laboratori.

In questa occasione abbiamo proposto di creare una community che possa condividere sulla stessa piattaforma idee e iniziative legate alla formazione con un’approccio interdisciplinare su materie Scienza, Tecnologia, Ingegneria , Arte e Matematica incluse pratiche di decentralizzazione e sul protocollo blockchain.

LA SMART FARM SYSTEM ENTRA NELLA SCUOLA

Agricoltura e industria alimentare rappresentano veri e propri motori dell’economia provinciale evidenziando indici di occupazione in crescita soprattutto nel settore agritech e agricoltura 4.0. L’importanza del sistema agroalimentare per lo sviluppo del territorio romagnolo trova immediata e piena conferma nei numeri: oltre 6.600 imprese agricole con quasi 30.000 occupati.

Secondo i dati più reenti delle camere di commercio dell’Area Vasta Romagna oltre il 63% delle aziende dal 2015 ha investito nella trasformazione digitale.
Le cooperative e le imprese dello SMART FARM SYSTEM del territorio romagnolo sono infatti consapevoli del fatto che la capacità di mettersi in discussione e di innovarsi sotto il profilo I-tech oggi fa la differenza sul piano della competitività. Anche a livello nazionale il settore dell’informatica e del digitale ha una forte spendibilità trasversale e a livello nazionale si stima che nei prossimi anni imprese e pubbliche amministrazioni ricercheranno tra i 270.000 e i 300.000 lavoratori con specifiche competenze matematiche e informatiche, digitali o connesse a “Industria 4.0” e “Agricoltura 4.0. (Fonte: Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere).

Oltre all’importanza che riveste in termini trasversali, risultano inoltre rilevanti le richieste specialistiche, per cui a un anno dalla laurea triennale in Scienze e Tecnologie Informatiche il tasso di occupazione è del 64,5% e a un anno dalla laurea magistrale sale al 93,4% (AlmaLaurea).

L’ Orientamento è una leva fondamentale per saper scegliere la strada giusta e progettare il proprio futuro lavorativo. Saper scegliere è quindi un fattore chiave per assicurare, a ricaduta, lo sviluppo culturale, economico e sociale della comunità, favorendo una crescita inclusiva per le nuove generazioni.
Oriéntàti al futuro è un progetto che promuove azioni di Orientamento per le ragazze e per i ragazzi, anche a sostegno dei docenti e dei familiari, con l’aspirazione di rendere i cittadini di oggi e di domani consapevoli delle proprie potenzialità e delle opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.
Un progetto regionale che vuole trovare risposte ai bisogni dei giovani, di essere accompagnati ed “orientati” alla scelta di percorsi educativi e formativi, creando occasioni di comprensione profonda di se stessi e del contesto, delle caratteristiche di ogni area lavorativa, delle opportunità che offre il territorio e delle nuove frontiere del lavoro nei diversi ambiti economico-produttivi.

CHI FINANZIA E GOVERNA IL PROGETTO

Il progetto viene realizzato sul territorio di Forlì-Cesena, sotto la regia della Provincia di Forlì-Cesena e gli indirizzi del Piano di azione territoriale di Forlì Cesena per l’orientamento e il successo formativo, nel triennio 2018/2021 (DGR 2142/2018). È finanziato con le risorse del Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014/2020 della Regione Emilia-Romagna.
Con questo intervento, la Regione Emilia-Romagna persegue l’obiettivo di “rendere disponibile un sistema regionale di azioni orientative e di supporto al successo formativo progettate, attuate e valutate a livello territoriale e strutturato in una pluralità di interventi e opportunità integrate e complementari capaci di rispondere ai bisogni dei giovani di essere accompagnati nei propri percorsi educativi e formativi” (DGR 1338/2018).

COSA FA IL PROGETTO

L’obiettivo prioritario è abbattere il tasso di dispersione scolastica, sostenere il successo formativo e il rientro nei sistemi educativi e formativi, in base agli indirizzi europei e regionali. Per raggiungere questo obiettivo, il Progetto agisce sull’integrazione tra il sistema dell’istruzione e della formazione professionale, valorizzando l’intreccio tra l’approccio più teorico, proprio del sistema scolastico, e quello pratico-esperienziale, tipico della formazione professionale. Sviluppa un ampio ventaglio di iniziative rivolte alle studentesse e studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado ed in generale alle ragazze e ragazzi dai 12 ai 19 anni, alle loro famiglie, ad insegnanti ed operatori. Una sezione del progetto è interamente dedicata al superamento del gender divide e all’avvicinamento delle studentesse alle discipline scientifiche.

In sintesi le attività prevedono:

  • interventi di orientamento individuali e di gruppo, laboratori esperienziali di motivazione e ri-motivazione allo studio e di orientamento alle discipline scientifiche-digitali, nelle scuole,
    negli enti di formazione e sul territorio
  • sportello territoriale per l’orientamento, un punto di accesso unitario alle opportunità di orientamento
  • comunicazione sul web e sui social network
  • seminari di informazione e sensibilizzazione nelle scuole e sul territorio
  • una rete chiamata Comunità di pratiche Steam tra formazione, scuola e stakeholder coinvolti, per favorire l’accesso delle ragazze alle discipline scientifiche-digitali.


Noi di ROMAGNACHAIN vogliamo contribuire al programma formativo sensibilizzando le ragazze agli ambiti tecnico-scientifici-digitali e preparare l’accesso alle professionalità del futuro come TECNICHE BLOCKCHAIN con competenze specifiche nel settore dei registri distribuiti.

Tra i vari percorsi delle area professionale progettazione e produzione alimentare non è stata inclusa la specifica competenza sull’uso dei registri distribuiti, noi in qualità di centro di interoperabilità basato su blockchain della Romagna andremo a proporre l’integrazione formativa sui registri distribuiti e decentralizzazione nella specifica sezione “Progettazione e produzione prodotti grafici – Sviluppo e gestione sistemi informatici – TECNICO DELLA TRACCIABILITA’/RINTRACCIABILITA’ IN AMBITO AGRO-ALIMENTARE

Il Tecnico della tracciabilità/rintracciabilità nell’agro-alimentare è in grado di ricostruire il percorso di un prodotto agro-alimentare singolarmente e materialmente identificabile, attraverso le fasi della produzione, trasformazione e distribuzione e mediante identificazioni documentate relativamente ai flussi materiali e agli operatori di filiera: qui non è prevista una sezione specifica dedicata allo studio del protocollo blockchain che per noi rappresenta la chiave di volta di tutta la nuova catena di distribuzione agro-alimentare che punta sul valore della tracciabilità delle materie prime lungo tutto il percorso della supply chain.

Speriamo di poter apportare la nostra conoscenza in questo settore ancora oggi considerato sperimentale ma in perfetta linea con i principi dei laboratori S.T.E.A.M.

#STEAM #blockchain #ROMAGNACHAIN #ORIENTATIALFUTURO #smartfarmsystem #cambiarealcambiamento

INNOVABILITA

Innovatore olonico per un ecosistema olonico di imprese intelligenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *